Macchinari per Sanificazione, Ionizzazione e Ozonizzazione per ambienti

Ogni giorno i nostri corpi combattono nemici silenziosi e invisibili, ma potenzialmente pericolosi. Organismi estranei come batteri, virus e parassiti minacciano la nostra salute. In molti casi, non sentiamo questa lotta perché il nostro sistema immunitario distrugge la maggior parte degli organismi prima dell’inizio dei sintomi.

L’igiene dell’ambiente in cui ci troviamo e l’aria che respiriamo può essere ottenuta attraverso la “ionizzazione bipolare controllata” che simula ciò che accade in natura.

Questa tecnologia è particolarmente utile per fermare la diffusione dei virus

Una soluzione che ti permette di eliminare funghi, batteri, virus, muffe, polline e acari negli ambienti interni.

I macchinari per le sanificazioni, ionizzazione, ozonizzazione per ambienti garantiscono di purificare gli ambienti in maniera ecologica.

Con il sistema di ozonizzazione avrai una soluzione efficiente per igienizzare gli ambienti nel minor tempo possibile. L’ozono è efficace ad ossidare i funghi, le muffe e i batteri, penetrando in tutti i tessuti ed è in grado di raggiungere i punti nascosti dove questi si annidano, senza danneggiare i mobili e le attrezzature.

Il sistema di trattamento dell’ozono è un metodo ecologico e sicuro, utilizzato anche in ambienti ospedalieri e nel settore sanitario. La ionizzazione utilizza una potente tecnologia di depurazione dell’aria, rispettando le norme in materia di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavori e luoghi privati.

CARATTERISTICHE:

  • Neutralizza i batteri
  • Nessun rilascio di residui tossici nell’ambiente
  • Elimina i cattivi odori
  • Allontana gli insetti
  • Non è infiammabile
  • Non provoca irritazioni

Sono state effettuate ricerche scientifiche sull’efficacia dell’ozono contro i virus e i batteri.

Nella Gazzetta ufficiale del DPCM del 10 Aprile 2020 che regola la riapertura di alcune attività commerciali, vengono riportati riferimenti alla sanificazione delle aziende e dei luoghi di lavoro, vedi allegato 5 DPCM del 10 Aprile 2020.

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Seguici e condividi: